Tutta questione di Ormoni

Come forse già saprai il ciclo mestruale femminile è composto da tre fasi differenti:

  • Fase follicolare che dura dai 4 ai 7 giorni circa, in cui si verificano le perdite ematiche vere e proprie, che terminano con l’inizio dell’ovulazione. I livelli di progesterone ed estrogeni si riducono
  • Fase ovulatoria con aumento dei livelli di estrogeni e della fertilità
  • Fase luteinica con aumento del progesterone, ormone termogenico che determina incremento della temperatura corporea e quindi delle calorie bruciate di circa il 10-15% in più rispetto alle altre fasi del ciclo.

È per tale motivo che in questa fase, comunemente definita “pre ciclo”, si ha un incremento del senso dell’appetito, o nello specifico, si ha più voglia di “cibi dolci e zuccheri”.

Il progesterone inoltre determina anche aumento di ritenzione idrica, che può causare quindi gonfiore e aumento di peso fino anche a 2kg! Ovviamente non si tratta assolutamente di massa grassa e non dobbiamo incolpare qualche cioccolatino o dolcetto in più mangiato per colpa delle “voglie da pre ciclo”

Come possiamo affrontare questo travagliato periodo in cui ci sentiamo affamate, ma ci vediamo anche gonfie e la bilancia ci fa brutti scherzi? Senza tralasciare il fatto che, in molti casi può subentrare anche la costipazione intestinale, che aumenta ulteriormente la sensazione di gonfiore addominale.

  • Mangia bene e sano ai pasti principali. Non privarti assolutamente dei carboidrati, ma consumane adeguate razioni, meglio se integrali e ricchi di fibre e accompagnati da buone quote di verdura di stagione. Questo ti garantirà una maggior sensazione di sazietà e più a lungo e aiuterai anche a migliorare il transito intestinale.
  • Non esagerare con gli zuccheri semplici. Se la voglia di dolce ti attanaglia, opta per 2 quadretti di cioccolato fondente, oppure frutta cotta con cannella e noci, o ancora uno yogurt bianco con cocco rapè e gocce di cioccolato fondente. Non esagerare con le porzioni però! Piuttosto mangia 10/20g di carboidrati in più a pranzo e aggiungi anche una porzione di proteina magra se hai davvero più fame, per evitare di abusare con le quote dolci.
  • Idratati a sufficienza con acqua semplice o anche tisane senza zuccheri e usa poco sale per ridurre il più possibile la ritenzione idrica
  • Allenati anche in quei giorni! Focalizzati con lavori specifici sui glutei e parte alta invece che sui quadricipiti, onde evitare di aumentare ulteriormente lo stato infiammatorio dato dalla ritenzione. Se vuoi saperne di più su questo argomento, visita la pagina di Giova Fera Personal Trainer specializzato in ricomposizione corporea femminile https://www.instagram.com/giova.fera/
  • Riposa in maniera adeguata per consentire all’organismo di recuperare le energie e non sovraccaricarsi di stress. In questa fase, infatti, con livelli bassi di estrogeni e progesterone, aumenta la secrezione di cortisolo (l’ormone dello stress) e si riducono i livelli di serotonina (l’ormone del buon umore).

Leave a Reply

Your email address will not be published.